Termini e Condizioni

PREMESSE – ANDREA VENTO VIAGGI agisce sia in qualità di venditore, per quanto alla vendita di pacchetti turistici e singoli servizi organizzati da soggetti terzi, che di organizzatore per quanto ai viaggi su misura elaborati su specifica richiesta del consumatore ovvero in tutti i casi in cui non vi sia espressa indicazione e qualificazione di altro organizzatore.

1 – FONTI LEGISLATIVE – La vendita di pacchetti e servizi turistici è disciplinata dalla L. 27/12/1977 n° 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23/04/1970, dal D.Lgs n. 206/2005 e dal D.Lgs. 79/2011, così come modificato dal D. Lgs 62/2018.

2 – AUTORIZZAZIONI – ANDREA VENTO VIAGGI è autorizzata a svolgere l’attività di vendita e di organizzazione di pacchetti e servizi turistici in base alle norme in vigore.

3 – DEFINIZIONI – Ai fini del presente contratto si intende per:

a. Organizzatore di viaggio: il soggetto che realizza la combinazione degli elementi di cui all’art. 4 e si obbliga in nome proprio e verso corrispettivo forfetario a procurare a terzi pacchetti turistici, con vendita diretta o con altro professionista.

b. Venditore: il professionista diverso dall’organizzatore che vende o offre in vendita pacchetti combinati da un organizzatore

c. Viaggiatore: l’acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.

4 – NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO – Ai sensi dell’art. 34 del Dlgs. 79/2011 “Codice del Turismo”, la nozione di pacchetto turistico è la seguente: “I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti tutto compreso, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio di cui all’articolo 36, che costituiscano, per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista, parte significativa del pacchetto turistico. Il consumatore ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (ai sensi degli artt. 35 e 36 Cod. Turismo), che è anche documento necessario per accedere eventualmente al Fondo di Garanzia di cui all’art. 20 delle presenti Condizioni Generali di Contratto.”

5 – INFORMAZIONI OBBLIGATORIE – SCHEDA TECNICA – L’organizzatore realizza in catalogo una scheda tecnica, i cui elementi obbligatori sono: – estremi dell’autorizzazione amministrativa; – estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile;

Per i “viaggi su misura” organizzati da ANDREA VENTO VIAGGI con specifiche richieste del cliente, l’organizzatore fornirà al consumatore i tassi di cambio adottati al momento della stipula del contratto, il costo del trasporto incluso il costo del carburante, i diritti e tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti, tasse locali.

6 – PRENOTAZIONI – Il contraente avanza domanda di prenotazione optando per una delle offerte pubblicate sul sito ufficiale della Andrea Vento Viaggi e dopo aver integrato ogni campo obbligatorio. In particolare il contraente è tenuto ad inserire le informazioni anagrafiche dei viaggiatori, optare per la stipula, o meno, di una o più polizze assicurative offerte ed accettare le condizioni generali dichiarandone di averne preso edotta visione. In caso di anche una sola omissione obbligatoria, il sistema informatico non accetterà la domanda di prenotazione ed il relativo pagamento. L’accettazione della prenotazione si intenderà perfezionata solo nel momento in cui l’organizzatore, incassata la somma indicata a titolo di acconto, invierà relativa conferma a mezzo sistema telematico, al cliente presso i recapiti da questi indicati al momento della prenotazione.

Le informazioni contrattuali ed ogni informazione integrativa verranno inviate a mezzo mail, assolvendo ad ogni obbligo informativo e per l’effetto facendo decorrere ogni termine di legge.



7 – PAGAMENTI – All’atto della prenotazione dovrà essere versato l’acconto nella misura richiesta dall’organizzatore, oltre alle quote di iscrizione e ai costi accessori previsti, il tutto come pubblicato sul sito nella sezione dell’offerta e confermato nella mail di accettazione della prenotazione. Il saldo dovrà sempre essere versato 30 giorni prima della partenza. Quando la prenotazione venisse effettuata nei 30 giorni antecedenti la partenza, il contraente avrà l’obbligo di versare l’intera somma all’atto della sottoscrizione del contratto. All’atto della prenotazione dovrà essere versato l’intero ammontare dei costi di trasporto aereo o marittimo o di altro genere, sia di andata che di ritorno, oltre alle tasse di imbarco e sbarco in aeroporti, porti o altri luoghi deputati alla partenza e all’arrivo del mezzo di trasporto scelto dal cliente.

Nel caso dei “viaggi di gruppo”, il saldo del pacchetto turistico deve necessariamente avvenire entro 60 giorni antecedenti la partenza. Nel caso di prenotazione effettuata nei 60 giorni antecedenti la partenza, il contraente avrà l’obbligo di versare l’intera somma all’atto della sottoscrizione del contratto. (* nota, ricordare che essendoci i 5 giorni antecedenti a quel punto firma contratto in agenzia)

Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite, costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinare, da parte della Andrea Vento Viaggi, nella sua qualità di organizzatore, la risoluzione di diritto del contratto, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti.

La richiesta di ogni servizio comunque denominato e qualificato (esempio: bagaglio da stiva, polizza assicurativa, upgrade nella struttura assegnata, cambio struttura tra quelle offerte e comunicate, escursioni) obbliga il viaggiatore al versamento della somma entro i termini comunicati dall’organizzatore.

8 – PREZZO – Il prezzo del pacchetto e/o dei servizi è pubblicato sul sito al momento dell’offerta e viene determinato nel contratto. Il prezzo, a norma dell’art. 39 D. Lgs n. 79/11, potrà essere variato nella misura massima dell’8% solo nei seguenti casi: Gli aumenti di prezzo sono possibili esclusivamente in conseguenza di modifiche riguardanti: a) il prezzo del trasporto di passeggeri in funzione del costo del carburante o di altre fonti di energia; b) il livello di tasse o diritti sui servizi turistici inclusi nel contratto imposti da terzi non direttamente coinvolti nell’esecuzione del pacchetto, comprese le tasse di atterraggio, di sbarco e d’imbarco nei porti e negli aeroporti; c) i tassi di cambio pertinenti al pacchetto.

Il prezzo potrà essere ridotto, a norma dell’art. 43 D. Lgs 79/11 nei soli casi di: assegnazione, non dipesa dalla volontà dell’organizzatore, di struttura di categoria inferiore e/o prezzo inferiore rispetto a quella originariamente assegnata;  

9 – MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA 

La Andrea Vento Viaggi si riserva espressamente di poter apportare modifiche al contratto nei limiti dei seguenti casi:

  • Assegnazione struttura diversa da quella originariamente contrattualizzata ma di categoria e caratteristiche simili a quest’ultima;
  • Modifiche/sostituzioni di escursioni incluse ed offerte in pacchetto turistico.

Qualora, prima della partenza, la Andrea Vento Viaggi abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto capaci di compromettere, nella sostanza, la fruizione o la qualità del servizio convenuto (ad esempio: la destinazione o le destinazioni del viaggio, l’itinerario e i periodi di soggiorno con relative date e, se è incluso l’alloggio, il numero di notti comprese) provvederà ad una comunicazione a mezzo mail e/o a mezzo sms ai recapiti comunicati dal contraente. La comunicazione porterà indicazione delle modifiche proposte, periodo entro il quale il contraente è tenuto a comunicare l’accettazione delle modifiche, la conseguenza in caso di mancata risposta nonché eventuale maturazione del diritto di riduzione del prezzo del pacchetto turistico.

In caso di recesso dal contratto di pacchetto turistico ai sensi del comma 2, dell’art 40 D.LGS 79/11 la Andrea Vento Viaggi si riserva di offrire al contraente uno o più pacchetti sostitutivi ovvero un voucher di valore pari alle somme già versate dal contraente e con periodo di validità, eventuali benefici nonché eventuale rimborsabilità dello stesso in caso di inutilizzo espressamente e dettagliatamente indicati.

Nel caso in cui il viaggiatore non accetti un pacchetto sostitutivo o un voucher offerto, l’organizzatore rimborsa senza ingiustificato ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dal recesso dal contratto tutti i pagamenti effettuati da o per conto del viaggiatore

La Andrea Vento Viaggi si riserva espressamente di comunicare la richiesta di aumento del prezzo del pacchetto turistico oltre l’8%, dandone immediato avviso in forma scritta al consumatore, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue.

Nel caso dei viaggi di gruppo, la Andrea Vento Viaggi, si riserva di comunicare preventivamente il numero minimo di partecipanti utili alla conferma del pacchetto turistico. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, l’organizzatore comunicherà per iscritto e su supporto durevole l’annullamento del pacchetto turistico unitamente alle alternative offerte di rimborso (pacchetto turistico alternativo, voucher, rimborso monetario).

Il consumatore può esercitare i suddetti diritti anche quando l’annullamento dipenda da casi di forza maggiore o caso fortuito, relativi al pacchetto turistico acquistato.

10 – RECESSO DEL CONSUMATORE – Il consumatore può recedere dal contratto comunicandolo in forma scritta all’indirizzo PEC—-

Il consumatore può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: A) aumento del prezzo in misura eccedente l’8%; B) modifica significativa di uno o più elementi del contratto configurabili come fondamentali ai fini della fruizione dl quanto prenotato nel suo complesso, e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto ma prima della partenza e non accettata dal consumatore.

In tali casi, il consumatore ha diritto ad usufruire di un pacchetto alternativo, senza supplemento di prezzo, ovvero accettare il voucher come indicato all’art.9 o con la restituzione della differenza qualora il secondo pacchetto abbia valore inferiore al primo, oppure potrà richiedere la restituzione della parte di prezzo già corrisposta.

Il consumatore dovrà comunicare in forma scritta la sua decisione entro e non oltre due giorni dal momento dell’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione nei termini, la proposta si intende accettata.

Al consumatore che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi sopra elencate ai punti A) e B), si addebiteranno- indipendentemente dall’acconto di cui all’art. 7-  penali di annullamento in forma proporzionale al tempo intercorrente tra la data di partenza e la data di comunicazione del recesso come di seguito: In caso di vendita di pacchetti e servizi turistici di terzi.

Faranno fede le Condizioni Generali di Contratto dell’organizzatore prescelto dal consumatore.

Il contratto di pacchetto turistico organizzato da ANDREA VENTO VIAGGI, quali offerte pubblicate sul sito dell’organizzatore e per il quale vi è stato il perfezionamento della prenotazione, prevede un piano penali di seguito indicato:

* 100% dell’acconto versato in sede di prenotazione in quanto somme utilizzate per l’acquisto di biglietti di trasporto e/o altri servizi per i quali è necessario l’immediato esborso.

* 100% delle somme versate (acconto + saldo) qualora il recesso venga esercitato e comunicato nei 30 giorni antecedenti la data di partenza e in ogni caso successivamente al saldo del pacchetto turistico.

* 100% costi accessori come polizze assicurative, bagagli extra richiesti e già acquistati.

Nel caso di gruppi precostituiti tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto.

11 – MODIFICHE DOPO LA PARTENZA – L’organizzatore, se uno dei servizi turistici non è eseguito secondo quanto pattuito nel contratto di pacchetto turistico, pone rimedio al difetto di conformità, a meno che ciò risulti impossibile oppure risulti eccessivamente oneroso, tenendo conto dell’entità del difetto di conformità e del valore dei servizi turistici interessati dal difetto.

L’organizzatore qualora dopo la partenza sia impossibilitato a fornire per qualsiasi ragione, tranne che per fatto proprio del consumatore, una parte essenziale dei servizi pattuiti, predisporrà soluzioni alternative senza supplementi di prezzo, rimborsando le differenze al consumatore quando le prestazioni fornite fossero di valore inferiore rispetto a quelle previste.

Qualora non vi sia soluzione alternativa, o quando la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata per comprovati e giustificati motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo e compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazione effettuate fino al momento del rientro anticipato.

Il viaggiatore può respingere le soluzioni alternative proposte solo se non sono comparabili a quanto convenuto nel contratto di pacchetto turistico o se la riduzione del prezzo concessa è inadeguata.

12 – CESSIONE DEL CONTRATTO – E’ facoltà del consumatore cedere il pacchetto turistico e farsi sostituire da altra persona sempre che: A) la sostituzione sia resa possibile dalle normative dei vettori e dei paesi di destinazione; B) l’organizzatore sia informato per iscritto almeno sette giorni lavorativi prima della data di partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le ragioni della sostituzione e le generalità del cessionario; C) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; D) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione; E) il sostituto versi all’organizzatore le spese sostenute per la sostituzione, nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Cedente e cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del prezzo nonché di ogni spesa di cui alla lettera E) del presente articolo.

13 – OBBLIGHI DEI CONSUMATORI – I consumatori, per sé e per i minori, informeranno ANDREA VENTO VIAGGI della propria cittadinanza e si accerteranno di essere muniti del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari quando richiesti.

I consumatori reperiranno le informazioni presso i canali governativi, e provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità. Nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più consumatori potrà essere imputata all’organizzatore. I consumatori dovranno inoltre osservare le regole di normale prudenza oltre a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, alle informazioni fornite dall’organizzatore ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I consumatori saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore dovesse subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati. Il consumatore è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti e le informazioni in suo possesso utili all’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo verso i terzi responsabili del danno, ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. Il consumatore è tenuto ad informare il venditore e l’organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc…) e a specificare la richiesta di servizi personalizzati.

Il Consumatore comunicherà per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, i particolari da considerare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

14 – CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA – La classificazione delle strutture alberghiere è fornita in base alle indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato.

In assenza di classificazioni ufficiali, l’organizzatore potrà fornire una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permetterne una valutazione. Come da regolamento internazionale, le camere e/o appartamenti saranno consegnate/i dopo le ore 16.00 mentre il giorno della partenza dovranno essere liberate/i entro le ore 10.00 (ore locali) salvo indicazioni diverse.

15 – REGIME DI RESPONSABILITÀ L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore nel caso di inadempimento delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da fornitori terzi, a meno che provi che l’inadempimento è derivato da fatto del consumatore (incluse iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste, da caso fortuito, da forza maggiore e da circostanze che l’organizzatore non poteva ragionevolmente prevedere o risolvere. Il venditore è responsabile per quanto alla sua qualità di intermediario e comunque nei limiti previsti dalle norme in materia.

16 – LIMITI DEL RISARCIMENTO – Il risarcimento dei danni non può essere in ogni caso superiore ai limiti indicati dagli artt. 94 e 95 del D.Lgs n. 206/2005.

17 – OBBLIGO DI ASSISTENZA – L’organizzatore presta assistenza al consumatore secondo il criterio di diligenza professionale esclusivamente per gli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore è esonerato da ogni responsabilità quando la mancata o inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o ad un fatto di carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da caso fortuito o di forza maggiore.

18 – RECLAMI E DENUNCE – Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore in loco e senza ritardo affinché l’organizzatore vi ponga tempestivamente rimedio all’indirizzo mail: web@ventoviaggi.it

In caso contrario non potrà essere contestato l’inadempimento contrattuale.

Il consumatore dovrà ugualmente sporgere reclamo all’organizzatore entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro.

19 – ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO – Si suggerisce sempre di stipulare polizza assicurativa contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto o del viaggio “su misura”, o per infortuni e smarrimento o danneggiamento dei bagagli.

Al momento della prenotazione il sistema informatico porrà le richieste. In assenza di un’espressa accettazione o di un espresso rifiuto, il sistema informatico non permetterà il perfezionamento della prenotazione.

20 – FONDO DI GARANZIA – Il Fondo Nazionale di Garanzia (art. 51 Codice del Turismo.) istituito a tutela dei consumatori, provvede alle seguenti esigenze in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dell’organizzatore: A) rimborso del prezzo versato; B) – rimpatrio nel caso di viaggi all’estero. Il fondo fornisce un’immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell’organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite col decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ddl 23/07/99, n. 349. ANDREA VENTO VIAGGI partecipa alla formazione del Fondo di Garanzia ai sensi dell’art. 51 DEL Codice del Turismo. Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 17 della legge n. 38/2006: la legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile anche se commesse all’estero.

ALLEGATO SCHEDA TECNICA:

– estremi dell’autorizzazione amministrativa; – estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile; FONDO GARANZIA

Language | لغة